Regione Veneto

BUONI SPESA

Pubblicata il 09/01/2021

AVVISO PUBBLICO PER L’ADOZIONE DI MISURE URGENTI DI SOLIDARIETÀ ALIMENTARE
 
Solo dopo aver verificato i requisiti sotto richiesti, si può procedere alla compilazione della domanda di contributo esclusivamente on-line al seguente link:
 
 
Unita alla scansione di un documento personale (es. carta Identità / patente/ passaporto)
SCADENZA 31 GENNAIO 2021


Visto:
  • DECRETO-LEGGE 23 novembre 2020 , n. 154 . Misure finanziarie urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19. Art. 2
  • Al fine di consentire ai comuni l’adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare….
-Per l’attuazione del presente articolo i comuni applicano la disciplina di cui alla citata ordinanza n. 658 del 2020…
  • l’Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 658 del 29/03/2020 recante: “Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili”.
  • Le deliberazioni della Giunta Comunale n. 98 e 99  in data 17/12/2020 (Variazione d’urgenza al Bilancio di Previsione Finanziario 2020/2022 (art. 2, DL 23/11/2020, n. 154 – CD ristori-ter) e (Criterio per utilizzi Buoni Spesa per emergenza da Covid-19)
Tutti i cittadini che pensano di avere titolo in base a quanto disposto dall’art. 2 comma 6 dell’ordinanza, che dispone:
L’Ufficio dei Servizi Sociali di ciascun Comune individua la platea dei beneficiari ed il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico.
  
Possono presentare domanda
 
  1. Platea di destinatari:
Ai residenti nel Comune di Battaglia Terme, che versino in condizioni di disagio economico derivanti dall’emergenza epidemiologica in corso, dando priorità alle seguenti condizioni:
  • ISEE in corso di validità, pari o inferiore ad € 8.000,00 come stabilito dal Regolamento Comunale per l’erogazione di Servizi e prestazioni socio assistenziali;
  • Nuclei familiari di cui facciano parte minori;
  • Nuclei monogenitoriali privi di reddito o in situazioni economiche tali da non poter soddisfare i bisogni primari dei minori;
  • Presenza nel nucleo familiare di disabilità permanenti associate a disagio economico;
  • Nuclei familiari con situazioni di patologie che determinano una situazione di disagio socioeconomico;
  • Nuclei familiari privi di reddito e che non risultino assegnatari e non abbiano nel proprio nucleo familiare componenti destinatari di altre misure di sostegno pubblico (Reddito di cittadinanza, Rei, Naspi, Cassa integrazione, etc.), diverse da quelle indicate alla successiva lettera B);
  • Nuclei familiari monoreddito il cui titolare ha richiesto trattamento di sostegno al reddito o il datore di lavoro ha richiesto ammissione al trattamento di sostegno del reddito, ai sensi del D.L. 18/2020, o il datore di lavoro abbia sospeso o ridotto l’orario di lavoro per cause non riconducibili a responsabilità del lavoratore;
  • Persone segnalate dai soggetti di Terzo Settore che si occupano di contrasto alla povertà;
  • Persone che non sono titolari di alcun reddito 
  1. Cause di esclusione dal beneficio:
Non potranno presentare domanda i soggetti che rientrino nelle fattispecie dei soggetti sotto indicate o abbiano nel nucleo familiare componenti che appartengano alle seguenti fattispecie:
  • Nuclei familiari con ISEE in corso di validità superiore ad € 8.000,00;
  • Dipendenti di pubbliche amministrazioni;
  • Titolari di pensione di vecchiaia, anzianità;
  • Dipendenti di attività non soggette a chiusura obbligatoria ai sensi della normativa di contrasto all’emergenza COVID-19
  • Abbiano titoli mobiliari o di Stato, obbligazioni, buoni fruttiferi, investimenti finanziari o similari
Tali circostanze saranno oggetto di autodichiarazione soggetta a controlli al fine di verificarne la veridicità.
Chi fa dichiarazioni mendaci, oltre ad essere immediatamente escluso dai benefici, incorrerà nelle conseguenti sanzioni penali.

Le persone impossibilitate a presentare la domanda on-line possono prendere appuntamento con l’Assistente Sociale via telefono 049 525162 int. 218 nei seguenti orari d’ufficio: giovedì ore 16:30-18:30 e venerdì ore 9:00-13:00 
o via mail a: sociale@comune.battaglia–terme.pd.it
 
 
Ogni famiglia titolata potrà presentare domanda di ammissione all’erogazione del buono alimentare. L’Ufficio Servizi Sociali, valuterà le richieste pervenute e rilascerà ad ogni famiglia che ne ha titolo, i buoni spesa da utilizzare presso l’esercizio commerciale interessato (previa verifica dell’attestazione ISEE che dovrà essere consegnata al ritiro dei Buoni Spesa).
Le somme trasferite saranno assegnate secondo questo parametro:
  • €    50,00 per ogni componente del nucleo familiare.
Qualora alla scadenza della presentazione delle domande (31/01/2021), ci fossero ancora somme disponibili, le domande precedentemente presentate saranno rivalutate trascorso 1 mese dalla prima presentazione, fino all’esaurimento delle somme disponibili.
Le famiglie potranno spendere questi buoni solo per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità, ad esclusione di alcolici, presso i seguenti esercizi commerciali che hanno aderito alla richiesta dei servizi sociali comunali:
  • Alì SpA - Viale Giacomo Matteotti, 10 - 35041 Battaglia Terme PD
  • Coop Reno -Via Galzignana, 4 - 35041 Battaglia Terme PD
Informazioni potranno essere richieste a Comune di Battaglia Terme – Ufficio Servizi Sociali – Tel. 049525162, int. 218.
orari d’ufficio: giovedì ore 16:30-18:30 e venerdì ore 9:00-13:00

Categorie AVVISI

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto